Questo libro vuole riavvicinare i cittadini alle istituzioni. In realtà non ha tesi particolari di destra, sinistra o centro, ha semplicemente l’intento di far sorridere e di fare conoscere qualcosa in più delle istituzioni rispetto a quanto di solito viene raccontato. Così Alberto Ciapparoni, giornalista parlamentare di Rtl 102.5, a proposito del suo “A spasso per Montecitorio. Curiosità, segreti, aneddoti”, Ugo Mursia Editore. Un viaggio agile, divertente, brillante, nei meandri della Camera dei deputati. “Dopo tanti anni da cronista parlamentare, oltre 15 – spiega l’autore – avevo voglia di raccontare in un unico testo episodi a cui ho assistito di persona o che mi hanno raccontato i colleghi più anziani. Il progetto è piaciuto e lo abbiamo portato a termine. Di vicende interessanti ce ne sono tante, legate ai cibi, alle sale storiche presenti nel palazzo di Montecitorio. C’è solo l’imbarazzo della scelta, dipende dai gusti di chi legge”. “Quando ne parliamo nei notiziari radio o nei telegiornali – prosegue Ciapparoni – il palazzo di Montecitorio suscita spesso rabbia ed indignazione. Quando, però, ci vivi dentro, ti fornisce sensazioni diverse perchè è possente, maestoso, sta lì da cinque secoli nell’omonima piazza, ti dà un senso istituzionale che forse non avverti sui media tutti i giorni”, conclude l’autore.

Nova
26 Luglio 2018
18:06:07